Radio portatili migliori: guide, prezzi, recensioni, classifiche, migliore radio portatile

Così come il libro elettronico non ha eliminato il libro cartaceo, i podcast e la radio digitale non hanno eliminato le stesse vecchie radio. Di conseguenza, le radio portatili continuano ad essere prodotti molto richiesti e pratici, sia per lo sport che per l’azienda durante i giorni di lavoro o di riposo. Qualcosa che è aiutato anche dal fatto che sempre più cellulari stanno eliminando la radio.

Cos’è una radio portatile?

La radio portatile era un dispositivo molto comune prima della fine del millennio e della divulgazione dello smartphone. Era normale uscire e vedere giovani e meno giovani che ascoltavano le loro piccole radio, che fosse una canzone, una partita di calcio o uno spettacolo televisivo.

Negli anni questo dispositivo è caduto in disuso, ma molti lo usano ancora. Uno dei motivi per cui usano ancora la radio portatile è che non funziona in caso di interruzione di corrente, ad esempio. Altre persone usano spesso la radio portatile per ascoltare le partite di calcio, poiché la televisione spesso ritarda l’immagine. Inoltre, se hai la TV via cavo, sai che nei giorni di pioggia può bloccare la tua immagine TV.

Come funzionano le radio portatili?

Sebbene le radio abbiano perso importanza nel panorama a causa della televisione, dei servizi di televisione on demand e dell’irruzione di Internet nelle nostre vite, sono ancora utilizzate quotidianamente da molte persone nel mondo.

Siamo tutti circondati da questi dispositivi. Sia in macchina in ufficio che a casa, tutti ne abbiamo sentito uno. Eppure raramente ci chiediamo come funziona una radio. Le radio che possiamo trovare nelle nostre case sono generalmente del tipo AM/ FM. Ciò significa che comunicano attraverso le onde radio (da cui il nome) che è la frequenza più bassa dello spettro elettromagnetico.

Le informazioni vengono inviate dalla stazione radio che si trasmette attraverso le onde dai suoi trasmettitori aerei. Modificando le sue caratteristiche di base come frequenza e ampiezza, creando un processo chiamato modulazione.

Tipi di modulazione

Esistono due tipi di tecniche di modulazione:

  • AM: Modulazione amplificata.
  • FM: Modulazione di frequenza.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle radio portatili

La radio portatile è una delle opzioni più affidabili perché, come abbiamo detto, continua a funzionare senza elettricità, ad esempio. Pertanto, molte persone mantengono un dispositivo sostitutivo. Inoltre, generalmente risultano molto buoni e durano per diversi anni.

Alcuni modelli di radio portatili oggi hanno anche funzionalità aggiuntive come lo slot per cavo USB e la scheda SD. Come i telefoni cellulari, alcune apparecchiature radio vengono modernizzate.

Uno dei suoi svantaggi è che la maggior parte delle radio funziona solo a batteria, quindi se si esaurisce e non hai una sostituzione non potrai ascoltare il tuo programma preferito. Inoltre, alcuni modelli possono essere difficili da sintonizzare.

Qual è la migliore radio portatile sul mercato?

Le radio portatili continuano ad essere tra gli elementi essenziali di chi vuole godersi davvero la radio. In parte perché i prodotti alternativi, come i telefoni cellulari, non hanno sempre la copertura o la capacità necessarie. Ma anche perché la qualità di una normale radio è molto superiore a quella di questi modelli. Qualcosa che risente dell’evoluzione che hanno avuto anche questi dispositivi, sia in termini di funzioni che di mobilità, tanto che la nostra guida all’acquisto della migliore radio portatile sul mercato sarà molto interessante per vedere cosa si può ottenere in questi giorni.

Caratteristiche principali delle radio portatili

Con l’ampia gamma di radio portatili disponibili, è tempo di scoprire esattamente cosa le distinguerà:

  • Energia.
  • Grandezza.
  • Alimentazione.
  • Sintonizzatore di stazione.
  • Funzioni base.
  • Antena.
  • Connettività.
  • Funzionalità avanzate.
  • Mobilità.
  • Altre caratteristiche.

Continua a leggere per saperne di più su ciascuna delle funzionalità.

Energia

La potenza di una radio definirà il tono e la chiarezza del suono emesso. È normale che le radio portatili, specialmente quelle più piccole, siano leggermente meno potenti, ma questo dovrebbe essere valutato prima dell’acquisto.

Esistono modelli che raggiungono la potenza di 10 W, fornendo un suono molto forte e chiaro. Se stai cercando questo in una radio portatile, preferisci l’alta potenza. Altri modelli hanno una potenza di 6 o 8 W. Scegli sempre un modello che soddisfi le tue esigenze.

Grandezza

Esistono radio portatili di varie dimensioni, da quelle super compatte e leggere che stanno in tasca a quelle più grandi comunemente usate all’interno.

Se hai intenzione di uscire con la tua piccola radio per strada per ascoltare le stazioni radio mentre sei sui mezzi pubblici, ad esempio, dovresti optare per un modello più piccolo. Molti di loro hanno misurazioni simili a uno smartphone e possono essere facilmente portati in mano o in tasca. La piccola radio portatile è ideale da portare alle partite di calcio.

Se stai cercando una radio portatile solo per uso domestico, un modello più grande potrebbe essere adatto a te. Il loro vantaggio è che generalmente hanno molte caratteristiche.

Alimentazione

Nella sezione dell’alimentazione, continuiamo a mantenere i due formati più tradizionali, come l’alimentazione a batteria convenzionale e l’alimentazione a batteria a litio. Quest’ultima è più innovativa e si basa sui sistemi di connettività USB che generalmente conosciamo già da altri prodotti e che ha il vantaggio di essere una radio buona ed economica.

Come svantaggio, dobbiamo essere attenti alla carica della batteria, essendo opportuno scegliere modelli che ce ne informino. In ogni caso, questo elemento non influisce notevolmente sulla mobilità del prodotto.

Sintonizzatore di stazione

La sintonizzazione delle stazioni in una radio portatile è un’altra delle caratteristiche che dovresti tenere in considerazione per poter scegliere una radio portatile di qualità, poiché, a seconda del modello, possono percepire onde elettromagnetiche locali, AM o FM.

Tuttavia, ci sono anche altri prodotti che sono in grado di avere una portata maggiore per ricevere onde radio MW, LW e SW, che ti consentiranno di ascoltare le stazioni anche dai paesi vicini. Siendo SW per brevi distanze, MW per medie distanze e LW per lunghe distanze.

Funzioni base

Qualsiasi confronto tra radio portatili deve partire proprio dall’analisi di come il prodotto scelto raccoglie il segnale.

Come vedremo, abbiamo modelli con interessanti alternative al modello tradizionale, ma se la radio non funziona bene dovresti scegliere un prodotto diverso. Ecco perché è necessario iniziare parlando del sintonizzatore radio. Un sintonizzatore che deve mantenere la portata in entrambe le bande FM e AM, poiché in molti luoghi con scarso accesso è l’unica cosa che viene ricevuta.

D’altra parte, il processo con il sintonizzatore digitale è sempre più comodo di quello analogico, sebbene quest’ultimo consenta una maggiore precisione nella sintonizzazione delle stazioni. Alcune stazioni che dovresti essere in grado di memorizzare direttamente nel tuo sistema preimpostato, il che ti evita problemi durante la ricerca stazione per stazione. Questi preset, presenti sui modelli digitali, ti portano direttamente alla tua stazione preferita senza armeggiare con il quadrante.

In ogni caso, sia il sistema di controllo che la sintonizzazione devono essere efficienti, in modo da non avere problemi quando si tratta di godersi le proprie stazioni preferite.

Radio portatili e antenna

Inoltre, il tipo di antenne che hanno le radio è un fattore da non trascurare, poiché ci sono modelli che hanno antenne retrattili, fisse e altri con la possibilità di ruotare di 360 gradi per migliorare la ricezione del segnale.

Tuttavia, la funzione principale delle antenne a scomparsa è quella di allungare il più possibile in modo che la radio possa raggiungere più onde e riprodurle correttamente sull’attrezzatura.

Connettività

Prima di valutare quanto costa una radio portatile, è importante verificare la connettività di cui dispone l’apparecchiatura. Tra i modelli citati in questa guida si possono trovare prodotti che includono un lettore CD, cassette, USB, porte ausiliarie, persino tecnologia Bluetooth.

Tuttavia, la connettività tra vari dispositivi elettronici può essere utile, poiché, se si collega un telefono cellulare a una radio portatile, è possibile trasmettere il suono per goderne al meglio. Lo stesso accade con altri dispositivi elettronici. Possono migliorare l’audio e adattarsi alle apparecchiature a seconda del modello.

Le porte ausiliarie, che sono per lo più Jack da 3,5 mm, sono invece utilizzate per collegare cuffie e altri dispositivi riproduttivi che ti permetteranno di riprodurre l’audio per ascoltarlo attraverso l’altoparlante della radio portatile, che ti permetterà di sentire di più chiarezza.

Funzionalità avanzate

Il progresso della tecnologia è inarrestabile. E quindi non c’è quasi alcuna differenza nel costo di una normale radio portatile e di una radio con funzioni aggiuntive. Funzioni interessanti che ti consentono di goderti non solo la radio, ma anche la musica o i podcast scaricati, tra le altre alternative.

Per questo, alcuni modelli -anche quelli più economici e compatti- offrono già connessioni come una porta USB o un lettore di schede SD. Connessioni che ti permettono di riprodurre tutti i tipi di contenuti multimediali direttamente sulla tua radio, senza aggiungere solo spazio o peso al prodotto che stai valutando. Infatti oggi possiamo trovare radio portatili che a prima vista non differiscono dai soliti modelli, ma che includono queste opzioni, proprio per darti la possibilità di portare la tua musica dove vuoi.

Ciò che tende ad aumentare lo spazio è il lettore CD che è presente anche in alcune di queste radio portatili. In questo caso, logicamente, sono aumentati sia il peso che le dimensioni, sebbene ci siano anche prodotti compatti e leggeri con questo lettore incluso.

E la cosa migliore è che, normalmente, la potenza di uscita degli altoparlanti è molto più alta rispetto al resto dei modelli convenzionali. In questo caso, la natura portatile è in qualche modo influenzata, ma sicuramente ne vale la pena.

Mobilità

L’ultimo aspetto che prenderemo in considerazione ha a che fare con la natura portatile di questi prodotti. Un aspetto che sicuramente si divide nei due punti cardine di questo aspetto che sono la potenza della radio e la sua mobilità o pura natura portatile. Due parametri la cui buona combinazione è proprio ciò di cui abbiamo bisogno per portare la nostra radio portatile dove vogliamo senza preoccupazioni.

La mobilità è una sezione in cui dobbiamo vedere sia le misure che il peso della radio portatile che stiamo valutando. Più leggera e compatta è la radio, più facile sarà portarla con te. E non preoccuparti, perché abbiamo ancora sia i transistor compatti di una vita che i modelli più grandi, sebbene ugualmente portatili.

Altre caratteristiche delle radio portatili

Raramente puoi usare una radio portatile solo per ascoltare le stazioni radio sull’altoparlante. Spesso hanno altre funzionalità che offrono vari vantaggi. Il più comune di questi è il jack per le cuffie, che ti consente di collegare le cuffie e ascoltare la tua radio in pubblico.

Un altro vantaggio delle radio portatili con altre funzionalità è la possibilità di registrare le tue stazioni preferite. Alcuni modelli offrono anche la possibilità di collegare cavi USB, schede disco SD e riprodurre CD. Prima di acquistare la tua radio, considera le sue caratteristiche.

Tipi di radio portatili

Possiamo classificare i diversi tipi di radio in base alle loro funzioni o alla loro modalità di utilizzo. Qui ti lasciamo le tipologie più comuni che puoi trovare e una breve definizione per non perderti nemmeno un dettaglio:

Analogico

I sintonizzatori meno recenti utilizzano il sistema analogico per cercare la frequenza desiderata lungo il quadrante. Sono meno precisi quando si tratta di messa a punto, ma mantengono la tradizionale magia di girare la ruota.

Digitale

Come in televisione, il numero di radio che adottano questo sistema è in aumento. Consentono di sintonizzarsi molto di più durante la sintonizzazione della stazione e offrono vantaggi molto interessanti come la possibilità di cercare una stazione per nome e non solo per frequenza.

Sintonizzatori desktop

Si tratta di apparecchiature che devono essere collegate a una fonte di alimentazione esterna (la rete elettrica) per funzionare. Nonostante siano relativamente più scomodi da trasportare rispetto alla radio portatili, tendono ad offrire prestazioni più elevate rispetto ai laptop.

Sintonizzatori portatili

Sono i lettori radio che puoi spostare facilmente. Transistor portatile, cassette radio e un lungo elenco. Sono dotati di batterie che forniscono alimentazione all’apparecchio quando non è collegato.

Radio giradischi

Incorporano un vecchio giradischi in vinile. Sebbene al giorno d’oggi non sia il mezzo più utilizzato, è chiaro, ci sono ancora un gran numero di seguaci di questo tipo di dispositivi nostalgici.

Radio con Mp3, Bluetooth o USB

Negli ultimi tempi sono state incorporate anche nuove tecnologie nelle radio. Gran parte dei dispositivi attuali ti consentono di collegare il tuo smartphone e ascoltare la tua musica o il tuo DJ comodamente.

Radiosveglie

Radio con funzione sveglia con cui puoi svegliarti ascoltando la tua stazione preferita. Questi classici del mattino hanno ancora la corda e ce l’hanno per gli anni a venire.

Radio portatile o altoparlante portatile?

Quando cerchi una radio portatile, probabilmente ti imbatterai anche in elettronica che a prima vista assomiglia molto a una radio portatile: l’altoparlante portatile. Tuttavia, è importante chiarire che entrambi sono abbastanza diversi. Sebbene abbiano la musica in comune, differiscono nel modo in cui vengono utilizzati.

Radio portatili

La radio portatile ha la funzione di riprodurre stazioni radio (solitamente AM e FM), che generalmente riproducono musica, programmi o partite di calcio. Con esso, scegli solo un’opzione tra quelle esistenti.

Altoparlante portatile

Con l’altoparlante, hai una portata maggiore. Sta a te decidere cosa suonare e quando. La maggior parte degli altoparlanti funziona con il Bluetooth che si connette al tuo smartphone o altro dispositivo.

Con il tuo telefono, scegli cosa riprodurrà l’altoparlante, che si tratti di un programma di radio, un video di YouTube o di una canzone di Spotify, ad esempio. Gli altoparlanti vengono utilizzati più spesso alle feste e alle riunioni con gli amici. Quindi scegli la musica da riprodurre al momento!

Come utilizzare una radio?

Le attuali abitudini comportamentali ci spingono verso una società sempre più focalizzata sul consumo di informazioni in formato video. Tuttavia, la radio è ancora in cima alla piramide senza essere ancora rimossa. Nonostante l’aumento dei contenuti in altri media, ogni apparato di onde sonore ha e continuerà ad avere il suo spazio. E sappiamo che non ti arrendi alla mercé di ciò che la società impone. Hai le tue regole. Ed è per questo che non esiti a seguire il tuo istinto e fare ciò che il tuo corpo ti chiede in ogni momento. Come, ad esempio, ascoltare la tua stazione preferita.

Fondamentalmente, per ascoltare la radio, quello che dobbiamo fare è sintonizzarci su una stazione e collegarci ad essa. Come se componessimo un numero di telefono con cui vogliamo parlare o come se scrivessimo il web che vogliamo visitare nel browser. Sui raggi tradizionali questo di solito viene fatto utilizzando una ruota analogica. Lo gireremo per “modulare” la frequenza fino a trovare il canale che stiamo cercando .

Esistono modelli più moderni in cui la sintonizzazione dei canali viene eseguita digitalmente. Ciò consente una maggiore precisione quando si tratta di colpire la frequenza e consente funzioni più avanzate come i preset dell’attrezzatura. Le stazioni in cui queste frequenze sono memorizzate in modo da non dover tornare a cercarle di nuovo.

Perché acquistare una radio vintage?

Perché ami il suo design e vuoi metterne uno nel tuo soggiorno il prima possibile. E perché non fingi di essere una delle mandrie. Metti uno di questi divertenti gadget nel tuo salotto e salverai un pezzo di storia del passato.

Cosa “suona bene”? Quali bei ricordi ti vengono in mente quando pensi a una radio vintage, eh? Quelle soap opera radiofoniche che tante scene raccapriccianti ti hanno fatto immaginare? O quei giochi trasmessi che ti hanno fatto saltare dalla sedia? Senti di nuovo l’emozione di tutti quei momenti intensi inserendo uno di questi piccoli gadget originali nella tua vita.

Conclusioni

Affinché la copertura non venga mai meno, consigliamo una radio che ha dimensioni compatte e antenna telescopica, per catturare al meglio il segnale della tua stazione preferita. Inoltre, deve avere una sveglia per alzarti presto con la musica e un pratico schermo LCD dove potrai vedere comodamente le sue funzioni.

Se invece preferisci qualcosa di più avanzato e completo, qualche modello ha una funzionalità tre in uno, che include radio, lettore di schede SD, porta USB e connettività Bluetooth, per riprodurre tutta la tua musica dove vuoi.

Chiara Lonzi

Mi considero una persona pratica. Mi piace applicare le funzionalità delle nuove tecnologie alla vita di tutti i giorni

Back to top
menu
sceltaradioportatili.it